Una combinazione perfetta tra pratica yoga, pace nella natura, camminare in montagna, buona compagnia e cibo ottimo!

Ecco il programma delle due giornate 8-9 luglio:

Saliamo verso Viozene sabato 8 luglio nel pomeriggio per fare una passeggiata e raggiungere il rifugio Mongioie, seguirà la pratica yoga in un bel prato in mezzo alle montagne. Ceneremo tutti insieme al Rifugio, la cena sarà un delizioso menù vegetariano.

Dormiremo al rifugio e il mattino dopo, faremo nuovamente pratica yoga e, dopo una buona colazione, una camminata con pranzo al sacco.

La domenica la nostra guida ci accompagnerà alla scoperta delle montagne stupende circostanti, le vene del Tanaro e magari anche il passo dei camosci!
Il rimborso delle spese organizzative per il weekend è di €65 e comprende la cena del sabato, il pernottamento, la colazione, pranzo al sacco e la guida per il trekking e lo yoga!

Posto nel grande pianoro (Pian Rosso,) sopra l’abitato di Viozene, il Rifugio Mongioie è punto di partenza ideale per escursioni in alta quota.
Il massiccio del Mongioie (mt 2630) degrada verso il rifugio con formazioni calcaree spettacolari alte fino a 350 mt dove poter arrampicare su roccia bellissima.
Inoltre moltissime sono le attività legate alla montagna accompagnate da una cucina tipica e di stagione.

Pulisci&Cammina: Durante le escursioni ci impegniamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

***

PER MOTIVI ORGANIZZATIVI E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE AL MASSIMO ENTRO il 3/7/2017

Info: 
Deborah Bellotti 392 8911078
deborahpranayoga@gmail.com

La partecipazione all’evento è prevista per l’intero weekend ed è riservata ai soci dell’ASD MY 
Le pratiche yoga e le camminate ovviamente non sono obbligatorie, potete semplicemente godervi la montagna. Evento aperto a chi non ha mai fatto YOGA!

RITROVO PARTENZA:
Imperia ore 16 al Bar del Parco Urbano
Viozene ore 17 davanti alla Chiesa

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco