I bellissimi ragazzi pelosi della Cuccia vi aspettano x presentarsi e fare una piccola passeggiata insieme. Potete portare anche i vostri purché di buon carattere, senza dimenticare il sacchettino per le deiezioni e tanta acqua! 

Prima della partenza illustreremo le regole di comportamento da adottare quando si portano i cani lungo i sentieri, in montagna e nei boschi, e le leggi che vigono all’interno dei Parchi ed aree protette.

Saranno presenti anche le Guardie Zoofile Ambientali volontarie che si occupano di controllare il territorio in relazione al maltrattamento degli animali selvatici, al bracconaggio ed all’abbandono di rifiuti nelle aree sentieristiche regionali.

I volontari del Rifugio “La Cuccia”, insieme alla Guida Ambientale Escursionistica (GAE Liguria) vi aspettano per questa tenerissima ed utile esperienza!

EVENTO GRATUITO!

RITROVO: h 15.30 lungomare centrale di San Lorenzo

PASSEGGIATA SEMPLICE LUNGO LA PINETA CHE COSTEGGIA LA PISTA CICLABILE FINO ALL’INTERNO DEL PARCO NOVARO – Inserito nel circuito transfrontaliero di valorizzazione dei giardini della Riviera – Costa azzurra JARDIVAL

NESSUN DISLIVELLO, ADATTA A TUTTI, durata circa 2 ore

Info: 

*Barbara Campanini – Gae Liguria iscritta AIGAE – 346.7944194

campaninib@yahoo.it

*Manuela Romagnolo – Responsabile Rifugio – Guardia Zoofila Ambientale – Geologa – 347 5747258

manuelaromagnolo@gmail.com

Pulisci&Cammina: Durante le escursioni ci impegniamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco