Caratterizzato da guglie, torrioni e pareti rocciose, il Monte Castell’Ermo, noto anche come Peso Grande, è una splendida montagna calcarea posizionata nell’entroterra di Albenga lungo la linea di cresta che divide la Val Pennavaira dalla Valle Arroscia. Nonostante la quota contenuta è una cima dall’aspetto quasi “dolomitico” nel settore sommitale, dove si possono osservare imponenti pareti a strapiombo con fitti boschi alla base. Dal punto più alto si apre un ampio panorama esteso sia al Mar Ligure arrivando a scorgere la Corsica, che alle Alpi Liguri. La ben nota mitezza del versante ligure, unitamente alla bassa altitudine, permettono una salita piacevole anche durante le mezze stagioni e l’inverno.
Ai piedi della bastionata rocciosa si estende una fascia di terra collinare, affacciata sul Mediterraneo a Sud e protetta a Nord dalle Alpi. Su queste colline impervie a picco sul mare, sono coltivati vitigni e uliveti autoctoni dalle caratteristiche uniche. Per riscoprire questa ricchezza a conclusione della giornata è prevista, a chi fa piacere, la degustazione di una trilogia di vini prodotti sul territorio presso l’Enoteca Regionale sita nel comune di Ortovero, accompagnata da frugale merenda.

Da Vendone capoluogo (380m s.l.m.) si segue un’ampia strada in cemento, poi sterrata che risale il poggio fino al crinale. Dal crinale un sentiero avvolto dalla macchia mediterranea permette di raggiungere ripidamente la Colla (800m s.l.m.) sotto il monte Pendjno. Una panoramica traversata in falso piano tra prati aridi e roccette conduce alla sella tra monte Nero e Peso Grande da dove inizia il sentiero dei Giganti, che eviteremo (difficoltà EE+). Un’ultima ripida salita traguarda la cappelletta di San Calogero (1012m s.l.m.) poco sotto la vetta di Castell’Ermo raggiungibile con 15 minuti tra balzi e roccette. Da qui inizia la discesa su comoda mulattiera fino alla colla di Onzo (840m s.l.m.) e successivamente alla frazione Borgo di Vendone sfruttando l’ampio sterrato che sale dalla strada provinciale alla colla di Onzo. Per rientrare alla partenza si traversa poco sopra le frazioni di Borgo e Curenna sfruttando la ricca rete di strade e sentieri di accesso agli oliveti.

Dislivello: 820m
Tempi percorrenza: 5/6 ore
Lunghezza: 14,00 km
Difficolta: Escursionistica

L’itinerario proposto non è impegnativo come lunghezza tuttavia il dislivello previsto richiede impegno da parte dell’escursionista. In funzione delle capacità, interesse e voglia dei partecipanti gli itinerari possono subire variazioni in difficoltà e lunghezza.

Ritrovo ad Albenga (automuniti) alle ore 8.00 presso il grande parcheggio all’uscita dell’autostrada; compattamento auto e arrivo a Vendone, rientro nel primo pomeriggio previsto per le 16.00. A seguire degustazione di vini locali presso l’Enoteca Regionale di Ortovero.
Il pranzo è al sacco (non incluso nell’escursione).

Per l’escursione è consigliabile dotarsi di: Scarponcini da montagna, giacchetta impermeabile, pile o maglione, pantaloni lunghi, maglietta e calzini di ricambio, almeno 1 litro e mezzo di acqua, racchetta/e da trekking, cappellino, binocolo, macchina fotografica.

Per l’escursione è previsto un contributo di euro 10,00 (esclusi under 18)
Per la degustazione presso l’Enoteca Regionale di Ortovero è previsto un contributo di euro 10,00

Evento riservato ai soci MY (costo tessera euro 20,00)

INFO & PRENOTAZIONI
Matteo Serafini
+39 333 6853041

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi