Streambed trekking alta Valle Argentina – 4 Agosto 2018
L’anello Realdo – Verdeggia – Carmeli – Realdo

Monesi Young conclude la stagione delle iniziative Streambed Trekking sul Torrente Argentina portandoti a conoscere il breve ma intenso tratto sotto la rocca di Realdo.
Il tratto in “streambed” è breve , circa 300 mt, ma particolarmente suggestivo, con laghetti, cascatelle, passaggi su tronco. Cosicchè anticipiamo con una breve escursione ad anello tra Realdo e Verdeggia.
L’escursione parte dal Rifugio Realdo posto al centro del borgo omonimo. Si percorre il sentiero che costeggia la strada carrabile, fino alla “Colombiera” nella parte superiore di Verdeggia, per tornare lungo un breve tratto di carrabile fino ad infilare la deviazione per Carmeli.Dopo una breve visita al borgo, una volta chiamato “Pastorelli”, si raggiunge l’atico ponte medievale da cui ci si inoltra nel torrente Argentina. Qui inizia il tratto in streambed per tornare al ponte di legno all’ingresso sud di Carmeli. Usciti dal torrente si ritorna a Realdo per una mulattiera nel bosco di carpini e castagni. Al Rifugio, doccia, cambio d’abito e merenda.
L’itinerario proposto non è impegnativo come dislivello e lunghezza, tuttavia vincere l’attrito della corrente, risalire balzi e cascatelle o aggirare ostacoli comporterà un certo dispendio energetico.
______________________
PER MOTIVI ORGANIZZATIVI LE PRENOTAZIONI DEVONO ESSERE EFFETTUATE ENTRO E NON OLTRE VENERDI 2 AGOSTO.

__________________________
INFO e PRENOTAZIONI
Giampiero De Zanet
Guida Ambientale Escursionistica
Cellulare e WhatsApp – 339 1183 146

_____________________________
CONTRIBUTO SPESE ORGANIZZATIVE
Evento riservato ai tesserati MY (Tesseramento associativo annuale € 20,00)
l’escursione è confermata con un minimo di 5 partecipanti.
contributo € 15,00

____________________________
SCHEDA TECNICA
                    Anello trekking e streambed trekking
Lunghezza: 7 km trek + 300 mt streambed ca.
Dislivello: 150 mt D+
Tempi soste comprese: 4 ore ca.
Difficoltà: facile
____________________________
PUNTO DI RITROVO E ORARI
domenica 4 Agosto
ore 14.30, punto di incontro e partenza presso il Rifugio Realdo nel centro del borgo omonimo dell’Alta Valle Argentina
0re 18.30, ritorno previsto al Rifugio Realdo, doccia e merenda condivisa

____________________________
CONSIGLI DELLA GUIDA MY
Per l’attività di STREAMBED TREKKING è consigliabile dotarsi di costume comodo, pantaloni lunghi leggeri aderenti, maglietta a maniche corte in tessuto tecnico così che asciughi velocemente, vecchie scarpe da ginnastica, in quanto la permanenza delle scarpe in acqua potrebbe causare il distacco della suola o lo scollamento, da calzare senza calze oppure scarpe da scoglio tecniche antiscivolo, borraccia.
Non si consiglia lo zaino, meglio liberi, a meno che non abbiate zaini vecchi da bucare per l’evacuazione dell’acqua, ma con all’interno una sacca o un bidone stagni. Noi porteremo uno zaino adeguato per l’acqua di tutti con sacche stagne per gli effetti personali, chi ha macchina fotografica subacquea può portarla, mentre il telefono durante la risalita è bene non portarlo (nel caso saremo noi ad avere telefono per eventuali necessità).

Importante ricordarsi asciugamano, scarpe ed indumenti di ricambio. Gli occhiali se necessari vanno indossati solo se con cordino, per non rischiare di perderli.
______________________________
PULISCI&CAMMINA: durante le escursioni ci impegnamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

 

 

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco