image

DOMENICA 20 NOVEMBRE

LE VIE DEL ROSSESE E DELLE STELLE.
DOLCEACQUA PERINALDO ED APRICALE .

Ci troviamo sulla rete escursionistica ligure, in particolare il sentiero balcone ed il sentiero Liguria, che mettono in comunicazione tre dei borghi più belli del nostro territorio.
Dolceacqua, facente parte dei borghi più belli d’Italia e delle bandiere arancione. Tanto caro a Monet che lo raffigura in ben 4 dipinti e così lo descrive:”Un luogo stupendo, vi è un ponte che è un gioiello di leggerezza”- il ponte medievale “a schiena d’asino” infatti, situato proprio sotto al castello dei Doria fa da ingresso ai carruggi tipici dove poter degustare ed acquistare il famoso “vino Rossese” e dove numerose botteghe artigianali espongono le loro opere d’arte.
Perinaldo, il paese natale di Giandomenico Cassini, famoso astronomo che lavoro’ alla corte del Re Sole, iniziò i suoi studi osservando le stelle da punti strategici situati attorno al paese.
Apricale, il paese dei gatti, splendido borgo dalle case arroccate, dominato dal castello della lucertola, che è anche palcoscenico estivo del teatro della tosse.
DETTAGLI ESCURSIONE
Dopo aver portato alcune auto ad Apricale per il ritorno ci riuniremo e partiremo dal centro di Dolceacqua, supereremo il castello e cammineremo in mezzo ai vigneti del Rossese colorati d’autunno, raggiungeremo Perinaldo visitando il suggestivo centro storico coi suoi intricati budelli, e scenderemo infine ad Apricale percorrendo una mulattiera sotto un bellissimo bosco. Dopo una doverosa visita al paese riprenderemo le auto in direzione di Dolceacqua
MOTIVI DI INTERESSE
Storico, naturalistico, artistico, gastronomico
DATI TECNICI
Dislivello: 550 mt circa
Durata: 4,5 ore più le soste e visite dei borghi,
Orario indicativo di fine escursione
h 17.00
DIFFICOLTÀ E
percorso facile, adatto a chiunque abbia un minimo di esperienza nella camminata in salita, che si snoda su mulattiere e minimamente asfalto
RITROVO
h 8.00 parcheggio Agnesi, Imperia Oneglia
EQUIPAGGIAMENTO
scarponcini da trekking, pantaloni lunghi, pile o maglione, giacca a vento, guanti, bastoncini consigliati.
Buona scorta di acqua, pranzo al sacco a cura dei singoli partecipanti.
Contributo spese organizzative:
€ 10,00 a persona
Bambini € 5,00
Spostamento con mezzi propri
Proposta riservata ai soci MY
Info:
Barbara Campanini – 346.7944194 – guida ambientale escursionistica regionale, iscritta AIGAE

Pulisci&Cammina: Durante le escursioni ci impegniamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco