Sulla sinistra orografica della Valle Roya un antico sentiero, denominato “Sentier Valléen de la Roya”, partiva da Vievola, frazione di Tenda, e, dopo aver contornato per una cinquantina di chilometri valloni, anfratti ed insenature, terminava il suo corso a Ventimiglia.

Risalendo da Airole verso Breil, si percorre parte di una di queste Vie del Sale che, in questo caso, dalla Repubblica di Genova conduceva al Ducato di Savoia, un percorso di notevolissimo interesse storico ed unica via di comunicazione quando la strada ovviamente ancora non esisteva.

Il tracciato, che corre alto, si snoda in un continuo saliscendi in terra battuta o lastricata, continuando a regalare splendidi scorci sui meandri disegnati nel corso dei millenni dalle acque limpide del fiume Roya ed offrendo stupendi spunti di panorami montani.

Seguendo pieghe e valloncelli molto interessanti sotto l’aspetto botanico, paesaggistico, nonché per la peculiarità geologica delle spettacolari rocce stratificate, si accede a Breil.
Il ritorno ad Airole si effettua col treno alle ore 16.42.

——————————————————————————————————————————————————————————–

INFO e PRENOTAZIONI
Mara Pedrazzi
Guida Ambientale Escursionistica
Cellulare e WhatsApp – 333 5824314
——————————————————————————————————————————————————————————–

IMPORTANTE
Per motivi di opportunità o di forza maggiore la Guida si riserva di modificare il programma in qualsiasi momento

——————————————————————————————————————————————————————————–

SCHEDA TECNICA
Motivi d’interesse – paesaggistico, naturalistico, geologico, storico, artistico
Grado di difficoltà – E -Escursionistica                          Località di partenza – Airole
Località di arrivo – Breil-sur-Roya (Francia)
Quota massima raggiunta – 476 mt circa
Tempo di percorrenza – 7 ore circa soste comprese

——————————————————————————————————————————————————————————–

DESTINATARI
Escursione consigliata a persone che abbiano un minimo di allenamento di camminata in salita su sentieri a volte esposti

——————————————————————————————————————————————————————————–

DATI LOGISTICI
Ore 7.50 – Ritrovo Imperia Oneglia
Parcheggio Agnesi compattamento auto
Ore 9.15 – Orario max di inizio escursione
Ore 17.30 – Orario indicativo di fine giornata
Possibilità di aperitivo in Piazzetta ad Airole

——————————————————————————————————————————————————————————–

CONSIGLI DELLE GUIDE MY
Abbigliamento MULTISTRATO possibilmente in tessuto TECNICO già dallo strato intimo, pantaloni lunghi, magliette di ricambio a manica corta e lunga, giacca antivento, kway o mantella impermeabile, cappellino, guanti, occhiali da sole, borraccia con sufficiente scorta d’acqua pari a minimo un litro e mezzo, tazza

NON sottovalutare l’importanza di buone calze e scarponcini da trekking + uno zaino adeguato

Bastoncini da trekking consigliati per mantenere l’equilibrio, aiutare la stabilità in salita ed in discesa, migliorare il ritmo della camminata, fungere da supporto a garanzia di un miglior scarico articolare

——————————————————————————————————————————————————————————–

CONTRIBUTO SPESE ORGANIZZATIVE
Evento riservato ai tesserati MY
Tesseramento associativo annuale    € 20,00
Contributo spese organizzative          € 10,00
Spostamento con mezzi propri
Pranzo al sacco a cura dei partecipanti

——————————————————————————————————————————————————————————–

PULISCI & CAMMINA.   Camminando ci impegniamo a pulire il percorso, perché il cambiamento comincia da piccoli gesti di responsabilità …

——————————————————————————————————————————————————————————–

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco