La Valle Tanarello e la grotta Tana Cornarea

GAE Marina Pissarello
Contatti: +39 347 1107301

ESCURSIONE GRATUITA!!!!!

Percorrendo la SS28 si raggiunge, al confine fra le Province di Imperia e di Cuneo, la località Ponte di Nava. Da qui si prosegue sulla provinciale per Viozene (frazione di Ormea, Cn) fino ad incontrare sulla sinistra, dopo circa 5 km, un’ampia area attrezzata per pic-nic.
È questa la confluenza fra il Rio Negrone ed il Rio Tanarello da cui ha origine il Fiume Tanaro e inizia l’escursione.
In breve, lungo un’agevole pista sterrata, si raggiunge il Ponte Schiarante, via di transumanza verso l’Alpe di Cosio, e l’attacco del sentiero che (all’ombra di una gradevole faggeta) conduce alla grotta “Tana Cornarea” e all’omonima falesia. La parte iniziale di questo anfratto è facilmente accessibile. I nostri progenitori lo abitarono nell’età del bronzo e vi sono stati trovati resti di orso delle caverne (Ursus speleo).
Lungo la Valle, la ricchezza della vegetazione e la varietà di ecoambienti a contorno del corso d’acqua rendono particolarmente gradevole il percorso durante la stagione estiva e favoriscono la presenza di molte specie botaniche, ornitologiche e ittiche.
L’itinerario si sviluppa attraverso scenari incantevoli, con allegre cascatelle, marmitte dei giganti e splendidi scorci panoramici e, tagliando il poderoso fianco montuoso della Valle, permette di osservare da vicino le eccezionali caratteristiche delle rocce.

DATI TECNICI

Tempi percorrenza h 4,00
Dislivello 340m
Difficoltà T
Ritrovo ore 08:30 – Ponte di Nava
Ore 08:45 – Ponte sul Tanaro – Area attrezzata lungo la strada Ponte di Nava/Viozene

L’ATTIVITÀ NON PREVEDE ALCUN COSTO PER I PARTECIPANTI!!!

Si tratta di un’escursione facile, anche per principianti e famiglie con bambini se abituati a camminare.
Si raccomanda abbigliamento comodo, pantaloni lunghi, scarpe o scarponcini da trekking, acqua da bere (rifornimento consigliato a Ponte di Nava), giacca antivento/anti pioggia.
Pranzo al sacco a cura dei singoli partecipanti – trasporto con mezzi propri.
Le prenotazioni sono ammesse entro le ore 14.00 del giorno prima.

Pulisci&Cammina: Durante le escursioni ci impegniamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco