CASTELLAR ED IL ROC D’ORMÉA
(villages perchées)

Bastione roccioso che sovrasta bruscamente la prima riviera francese, il Roc d’Orméa sembra inespugnabile visto dal villaggio di Castellar.

Questo sito difeso naturalmente fu occupato fin dalla preistoria, come dimostra la scoperta nel 1955 del rifugio “Pendimoun” che rivelò la presenza circa 6.000 anni fa di una fauna domestica (pecore, capre, cani, maiali , buoi), asce levigate, ceramica e bronzo, nonché uno scheletro noto come “uomo di Castellar”.

Ancora individuabili sullo sperone settentrionale del Roc d’Orméa, le rovine del vecchio villaggio (870 m)
che fu abbandonato nel 1435, una volta che la minaccia delle invasioni saracene era stata dissipata, in favore della collina di San Sebastián dove si trova l’attuale paese di Castellar.

Affascinanti contrasti caratterizzano questo viaggio ai confini della Francia: l’onnipresenza delle onde argentate del Mediterraneo da un lato, il bosco ed i pascoli tipici dei paesaggi montani dall’altro versante…. e, dal punto culminante della vetta un panorama suggestivo sulle vicine Ventimiglia, Mentone e Monaco, esteso su tutta la costa fino ad Antibes…. ed infinito sulle cime più belle ancora innevate delle nostre Alpi, delle Marittime e del Mercantour

DATI TECNICI
Difficoltà: E – Escursionistica
Dislivello: 780 mt
Durata: 5 ore + soste
Lunghezza: circa 10 Km
Il percorso non presenta particolari difficoltà ma è adatto a camminatori che abbiano maturato una minima esperienza in salita e discesa anche su percorsi impervi e sdrucciolevoli

EQUIPAGGIAMENTO
Vivamente consigliati bastoni da trekking, scarpe tecniche con buona suola, abbigliamento adeguato a sbalzi repentini di temperatura (giacca a vento, pile, magliette di ricambio, cappellino, occhiali da sole, guanti, crema solare), ottima scorta di acqua (almeno 1,5 lt)

RIMBORSO SPESE ORGANIZZATIVE:
€ 10,00 per gli adulti
€ 5,00 per i ragazzi sotto i 18 anni
Evento riservato ai soci MY (costo tessera euro 20,00)

RITROVO:
h 08.30 Imperia Oneglia, parcheggio Agnesi
Oppure
h 9.30 Castellar, parcheggio del cimitero

INFO:
Barbara Campanini
GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA REGIONE LIGURIA – ISCITTA AIGAE
+39 346 7944194
campaninib@yahoo.it

Pulisci&Cammina: Durante le escursioni ci impegniamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco