Itinerario di grande interesse naturalistico e storico, lungo le fortificazioni dell’Alta Via Dei Monti Liguri: dal Forte Centrale del Colle di Nava al Forte Pozzanghi, alla Batteria del Poggio delle Forche, al Forte Montescio, Colla del Fieno, e discesa a Cosio di Arroscia.
Ampie aree boschive e sporadiche radure attraversando il sito di importanza comunitaria “Cima di Piancavallo-Bric Cornia”
Qui non c’è bisogno di parole, semplicemente prendiamo consapevolezza del nostro territorio, partendo proprio da dietro casa, per iniziare a conoscerlo ed amare la sua e nostra storia, con sottofondo la molteplicità di panorami che solo la Liguria sa regalare!

RITROVO: h 9.00 Oneglia, presso il parcheggio Agnesi

DATI TECNICI.                      Difficoltà: E – Escursionistica  Dislivello in salita: 450 mt circa Durata: 4,5 ore + soste          Percorso di non eccessiva difficoltà , ma adatto a camminatori che abbiano maturato un’esperienza in salita e discesa anche su percorsi impervi e sdrucciolevoli

EQUIPAGGIAMENTO         Vivamente consigliati bastoni da trekking, scarpe tecniche con buona suola, abbigliamento adeguato a sbalzi repentini di temperatura (giacca a vento, pile, magliette di ricambio, cappellino, occhiali da sole, guanti, ), buona scorta di acqua (1,5 lt)

PRANZO AL SACCO a cura dei partecipanti.

RIMBORSO SPESE ORGANIZZATIVE: € 10,00 per gli adulti (gratuito under 18)

Evento riservato ai soci MY (costo tessera euro 20,00)

INFO: Barbara Campanini. GUIDA AMBIENTALE ESCURSIONISTICA REGIONE LIGURIA – ISCITTA AIGAE. +39 346 7944194.

Pulisci&Cammina: Durante le escursioni ci impegniamo a pulire il percorso: ogni cambiamento comincia da un piccolo gesto di responsabilità

Cari soci,

l’emergenza sanitaria che sta interessando il nostro paese, e non solo, ci impone scelte non semplici e non sempre condivisibili. La portata e le caratteristiche di questo nuovo agente patogeno, COVID-19, mette a dura prova la nostra percezione di libertà e responsabilità verso il prossimo. Per quanto questa influenza abbia un basso tasso di letalità, la capacità di trasmissione del virus tra persone è molto più alta di tante altre specie simili, con il risultato che nonostante l’adozione di misure più o meno restrittive nelle prossime settimane continuerà a crescere in maniera esponenziale il numero dei contagiati. Per 9 persone su 10 sarà come un'influenza. Ma per 1 su 10 sarà potenzialmente grave o molto grave. Parliamo principalmente delle fasce più deboli della nostra società, gli anziani e le persone già colpite da patologie più o meno gravi. Ragionando su grandi numeri la proporzione di persone che possono aver bisogno di essere ricoverate sarebbe superiore ai posti letto a disposizione nelle strutture dedicate. L'importante quindi non è non ammalarsi: l'importante è non ammalarsi tutti nello stesso momento, evitando il sovraccarico del nostro Sistema Sanitario Nazionale (che è uno dei migliori al mondo) e guadagnando tempo prezioso per la sintesi di un vaccino. È in quest’ottica che si misura il nostro senso civico e il grado di civiltà del nostro paese: valutando quanto siamo in grado di prenderci cura dei più deboli.

L’Associazione MY ASD ha come mission principale quella di tutelare e valorizzare il territorio ma implicitamente anche chi vive, opera e lavora nello stesso. A seguito di diversi momenti di confronto con il Consiglio Direttivo della ASD MY ma anche con i referenti provinciali e regionali UISP, a cui l’associazione è affiliata, in adempimento alle finalità statuarie e in forza al DPCM dell’8 marzo 2020, l’associazione sospende tutte le attività in calendario fino a nuove disposizioni. Pur non entrando nel merito delle specifiche disposizioni messe in atto dal Governo, dalle Regioni e dai singoli territori ci sentiamo in dovere di raccomandare a tutti i soci di limitare gli spostamenti e ottemperare alle raccomandazioni espresse dal Ministero della Salute. L’associazione MY ASD perseguendo le sue finalità continuerà a promuovere il territorio attraverso i suoi canali di comunicazione social.

#iononesco