Quest’anno Pasquetta è REALDO!

Il rifugio, il bellissimo paese con l’antico forno comunitario e l’ambiente montano saranno complici ideali per trascorrere una giornata indimenticabile all’insegna della condivisione, della buona tavola, di tante risate e di una passeggiata nella natura …

Gli avventurieri potranno arrivare la domenica pomeriggio per godersi anche la cena, la notte in rifugio e il risveglio con i primi suoni del mattino, circondati da montagne mozzafiato, che iniziano a regalarci i profumi di primavera. In alternativa vi aspettiamo lunedì mattina presso il Rifugio di Realdo.
Il pranzo conviviale, aperto a tutti (associati e non), sarà a base di pizze, focacce, torte salate e quanto altro si riuscirà a cucinare nel forno del paese.. ognuno può contribuire a suo modo alla riuscita del pranzo, condividendo qualcosa da bere, da mangiare o con un’offerta libera alle spese. L’escursione postprandiale non è obbligatoria e senza alcuna spesa accessoria (riservata agli associati MY).

DETTAGLI ESCURSIONE
Una breve e piacevole escursione alla scoperta dei pittoreschi borghi occitani di Realdo e Verdeggia e attraverso il fatato ambiente boschivo dell’Alta Valle Argentina. Dal Rifugio di Realdo si raggiunge il piazzale del paese per accedere a un’antica mulattiera che inoltrandosi nel bosco raggiunge l’antica borgata di Cae de Borma. Continuando il percorso si arriva ai ruderi di Ciapapée, si passa quindi nella zona di un vecchio castagneto e si giunge alle Case della Colombera, che sino alla fine del Settecento sono state sito di guardia di frontiera del Regno di Savoia. Superato il torrente Argentina si scende verso Verdeggia, borgo fondato da Brigaschi ma appartenente alla Repubblica di Genova, e da qui alla località Case Carmeli o Borgata Pastorelli, dove fino agli anni ’50 si trovavano i mulini a grano e a castagne che servivano l’intera valle. Visitato il Borgo si rientra a Realdo ripercorrendo il sentiero.

Dislivello: 250 m
Tempi percorrenza: 2.30 ore
Lunghezza: 4,2 km
Difficolta: Escursionistica
DESTINATARI
L’attività proposta è fruibile da chiunque.
DETTAGLI LOGISTICI
Ritrovo a Realdo(automuniti) in serata della Domenica o Lunedì mattina. Rientro previsto per le ore 19.00 del lunedì.
Per il pranzo di lunedì è possibile: collaborare portando qualcosa oppure contribuire alle spese. Indicare eventuali intolleranze (glutine, latticini etc.) o orientamenti alimentari (vegetariano, vegano, etc.).

Per l’escursione è consigliabile dotarsi di: Scarponcini da montagna impermeabili, giacca a vento, pantaloni lunghi, maglietta e calzini di ricambio, almeno 1 litro e mezzo di acqua, racchetta/e da trekking, cappellino, binocolo, macchina fotografica.

RIMBORSO SPESE ORGANIZZATIVE
Non è previsto alcun costo per l’escursione ma è un’attività riservata ai soci (costo tessera euro 20,00),
Il pranzo di lunedì e la cena della domenica sono aperte a tutti (soci e non). È possibile lasciare un’offerta libera o collaborare all’attività portando qualcosa da condividere con i partecipanti,
Per chi si ferma domenica sera al Rifugio è previsto un costo di pernottamento e per la prima colazione da concordare con il gestore.

INFO
Per info e prenotazioni contattare

Matteo Serafini (GAE)
+39 333 6853041
matteoserafini.lupoliguria@gmail.com

Giampiero De Zanet (GAE, Rifugio Realdo)
+39 339 1183146
gdezanet@tiscali.it

Mara Pedrazzi (GAE)
+39 333 5824314
nordic.golfodianese@gmail.com

Barbara Campanini (GAE)
+39 346 7944194
campaninib@yahoo.it

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. Leggi l'informativa completa.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi